Meccanica di un decespugliatore

Un prodotto come il decespugliatore ormai lo possiamo trovare in diverse varianti a seconda del modello che vogliamo prendere in considerazione, e anche a seconda della forma o delle varianti funzionali o estetiche. Diciamo che se state cercando un nuovo decespugliatore dovrete assolutamente prendere in considerazione alcune caratteristiche ossia la forma dello strumento, la tipologia delle lame, il peso, e infine la praticità di utilizzo. Per quanto riguarda la forma del decespugliatore viene spesso contraddistinta da un’asta lunga fatta in alluminio o in acciaio, che può avere anche una conformazione dritta oppure curva, alla cui estremità inferiore troviamo presente l’ingranaggio deputato al lavoro.

Per quanto riguarda invece le lame, troviamo una serie di modelli in commercio che presentano le lame adibite alla sfoltitura e sono costituite da due fili di nylon di ampiezze e spessore variabile che ruotano ad alta velocità effettuando il taglio. Ma possiamo anche acquistare altri modelli che per svolgere questa attività possono avere invece delle fruste o un disco in acciaio.

Ovviamente all’estremità opposta delle fruste troviamo presente il manico, questa parte del decespugliatore può avere varie forme o essere caratterizzato anche da una doppia impugnatura, il che ci permette di afferrare lo strumento in sicurezza e orientarlo nel verso desiderato. Il manico è una delle parti più importanti da prendere in considerazione, dovrà consentirci di lavorare in maniera pratica e precisa, e al tempo stesso deve essere sicuro e maneggevole, magari rivestiti in gomma per essere meglio afferrati. Per quanto riguarda le differenze tra i vari decespugliatori di peso e di praticità, bisogna sapere che in genere i modelli di decespugliatori a scoppio sono contraddistinti da una struttura molto più pesante e ingombrante, questo perché ovviamente troviamo anche il serbatoio della miscela presente. Il peso di questi modelli si aggira intorno ai 7-12 kg, ed è il motivo per cui sono dei prodotti spesso forniti di una tracolla per indossare lo strumento e alleggerirne la presa. Ovviamente i modelli elettrici o a batteria sono all’effettivo modelli più leggeri e pratici, ma spesso presentano comunque il filo che può essere un impaccio. Se volete conoscere tutte le caratteristiche dei diversi modelli vi consiglio di consultare il sito sceltadecespugliatore.it