Come scegliere la miglior macchina da cucire domestica

In commercio possiamo trovare diverse tipologie di macchine per il cucito: quelle tradizionali, automatiche, semi automatiche…si tratta di soluzioni molte diversificate che spesso complicano la scelta per la sarta meno esperta.
Questa breve guida cerca di far luce sulla questione, cercando di orientarvi meglio nella scelta del modello migliore per voi.

Macchine da cucito e tessuti speciali

Oggigiorno tutte le macchine da cucire ci permettono di realizzare lavorazioni sartoriali assai diversificate.
Le moderne macchine per il cucito consentono, ad esempio, di cucire tessuti pesanti, come pantaloni e giacche in jeans. Ad esempio, se si vuole modificare un pantalone in jeans e si arriva alla cucitura laterale, dove diversi strati di tessuto sono ripiegati, la maggior parte delle macchine industriali hanno qualche problema: per questo motivo si consiglia di ridurre la velocità di lavoro del macchinario, per meglio trattare il tessuto.

La miglior macchina da cucire semi professionale

Se vogliamo contenere la spesa vi consigliamo il marchio Bernina, leader nel ramo del cucito grazie alle elevate prestazioni dei suoi prodotti, anche quelli di fascia più economica.

Nella fascia semiprofessinoale i marchi più consigliati sono Brother, Pfaff e la già citata Bernina.
I prodotti afferenti a questa fascia vantano prerogative  costruttive di alto livello, adatti quindi anche per l’utilizzo semi-professionali grazie alla loro alta qualità nella realizzazione del punto.
Sono comunque consigliati anche a chi si occupa di sartoria per puro svago e non ha ambizioni professionali, proprio perchè semplici ed intuitive da utilizzare.

Il prezzo medio per una macchina da cucire

Se lo scopo del nostro acquisto è quello di trattare tessuti pesanti, ci si deve affidare ad un prodotto di fascia semi-professionale, con una spesa che oscilla tra i 350 e i 550 euro.
Salendo leggermente di fascia ed acquistare un prodotto semi-professionale la spesa si colloca tra i 600 e agli 800 euro.
Diciamo che l’investimento medio per acquistare una macchina da cucire affidabile e che duri  nel tempo è di circa 40 euro. Le macchine da cucire facenti parte di questa fascia di prezzo sono di ottima fattura e realizzate con materiali resistenti.
Diciamo che è piuttosto difficile che una macchina per cucire di questa fascia qualitativa diventi obsoleta: si tratta infatti di prodotti privi magari di optional ed extra ma non per questo di bassa qualità.

Se volete saperne di più in merito vi consigliamo di consultare il seguente link.