Aspiracenere e filtri: i modelli più efficaci.

L’aspiracenere è uno strumento dedicato alla pulizia di tutti quegli impianti di riscaldamento che funzionano dietro processo di combustione. Questo processo infatti prevede che all’interno dell’impianto vengano bruciati materiali come legno, pellet e così via, che daranno luogo poi alla produzione di calore che sarà trasmesso attraverso stufe, caminetti o termosifoni. Il processo di combustione però porta alla formazione di un altro materiale di scarto che dovrà essere eliminato dagli impianti se non volete che li intasi; ovviamente stiamo parlando della cenere. la cenere che si forma dietro il processo di combustione potrebbe infatti andare a depositarsi all’interno dell’impianto di riscaldamento e, se non verrà eliminata nel modo corretto, potrebbe causare l’intasamento e di conseguenza anche il malfunzionamento dell’intero impianto. Ecco perchè è di fondamentale importanza occuparsi a livello giornaliero della pulizia degli impianti, pulizia che riguarda principalmente l’aspirazione della cenere che si forma giorno dopo giorno all’interno di essi. Il metodo più pratico, efficace e veloce per eliminare la cenere da questi impianti è quello di acquistare e utilizzare per questo scopo un aspiracenere. L’aspiracenere infatti è realizzato appositamente per questo scopo, quindi è dotato di tutte le caratteristiche e gli elementi che lo rendono adatto a questo tipo di operazione. Uno degli elementi fondamentali che fanno dell’aspiracenere uno strumento adatto a questo obiettivo è la presenza di filtri che sono indicati proprio per andare ad aspirare questo tipo di materiale.  Prima però di prendere in esame i principali e migliori modelli di filtro, vorrei invitarvi a dare un’occhiata alla guida che potete trovare su questo sito https://miglioreaspiracenere.it/

La principale differenza tra i vari filtri che vengono montati all’interno di un aspiracenere è quella tra filtri a secco e filtri ad acqua. I filtri a secco sono quelli più classici, semplici ma funzionali; sono solitamente caratterizzati da una struttura che può essere lavata, o comunque sostituita nel tempo. Invece i filtri ad acqua sono caratterizzati da un doppio livello di filtraggio: un sistema ad acqua che trattiene la polvere e la cenere, ed un’altro filtro che invece rilascia aria pura al 100%. La scelta tra questi due diversi modelli dipende essenzialmente dal tipo di budget che avete, in quanto il filtro ad acqua rende l’aspiracenere più costoso.